Comunicazione Dati Contenitori Rifiuti

A partire dal 1° Luglio 2019 la TARI sarà calcolata, oltre che sulla base della superficie dei locali e del numero dei componenti della famiglia, anche sulla base del numero di svuotamenti di rifiuti indifferenziati effettuati col sistema della raccolta porta a porta.

I contenitori del rifiuto indifferenziato sono associati all’utenza cui sono destinati e pertanto, nel caso di cessazione/variazione dell’utenza, devono essere riconsegnati al Gestore entro 60 giorni dall’evento. In caso di mancata restituzione entro tale termine verrà addebitato un rimborso spese forfettario. Saranno inoltre addebitati all’intestatario dell’utenza tutti gli svuotamenti registrati dal gestore, anche successivamente alla data di cessazione, fino alla data di riconsegna del contenitore.

Al fine di conteggiare correttamente gli svuotamenti, è fondamentale avere la conferma degli immobili per i quali Le sono stati assegnati i contenitori e dei codici dei contenitori stessi, al fine di verificare che non ci siano stati scambi involontari di contenitori tra i contribuenti.

Nella lettera dell'Acconto TARI 2019 che Le è stata inviata sono elencati gli immobili a lei associati. Per ognuno di essi devono essere presenti le coordinate catastali (Foglio, Particella, Subalterno) e i codici dei contenitori associati.

Se i dati riportati sono corretti, non deve fare nulla.

Qualora invece vi siano differenze, ad esempio se viene riportato un contenitore con un codice non corretto o se Lei utilizza dei contenitori non presenti nell’elenco, deve segnalarcelo compilando la scheda seguente.

Per iniziare la compilazione, cliccare sul pulsante in basso a destra INIZIA NUOVA RICHIESTA e poi, nella pagina successiva, su ACCEDI.

Nel caso in cui vi siano più immobili nella propria denuncia TARI, è possibile compilare un modulo per ogni immobile, indicando su ciascuno i contenitori associati a quell'immobile.

 
versione 1.9.16.2